Cute del cane

Hot spot

Affrontare piaghe improvvise

Cosa succede?

Un ‘hot spot’ (anche conosciuto come dermatite umida o piotraumatica) è una condizione comune quando un'area cutanea diventa infiammata e infetta. 

Cause

Ogni cane può avere hot spots, ma sono più comuni in cani con:

  • mantello folto,
  • cute secca e/o grassa,
  • pulci, allergie o sistema immunitario non adeguato.

I cani con sottopelo folto (Bovaro del Bernese, Labrador, Terranova..) o pelo nodoso sono generalmente più predisposti a sviluppare hot spot. Il pelo folto infatti impedisce una buona areazione e crea un ambiente umido e caldo favorevole allo sviluppo di infezioni. Ecco perchè sono più frequenti in estate che in inverno.

L'origine primaria è sempre un' irritazione cutanea che può avere numerose cause! Può essere causata da un'otite. Inizierà un circolo vizioso di prurito e grattamento. Questo squilibrio dell'ecosistema della barriera cutanea porta ad una sovracrescita di batteri sulla cute (piodermite superficiale), e infezioni che quindi progrediscono.

Una volta che un cane ha avuto un episodio di hot spot, sarà predisposto nella sua vita ad averne altri. Quindi, è fondamentale trovare la causa principale e trattarlo di conseguenza.

Sintomi

Le aree cutanee affette appaiono spesso all'improvviso come zone umide, essudative ed arrossate che causano dolore e prurito al cane. Potresti vedere anche pelo agglomerato o perdita di pelo, e potresti accorgerti di un cattivo e caratterisitico odore.

Un hot spot è sempre una lesione locale la cui ampiezza potrebbe variare. Di solito ha una forma circolare, ma dopo una tosatura si potrebbero vedere lesioni periferiche. Gli hotspot possono apparire ovunque sul corpo, ma sono spesso dietro alle orecchie, sulle guance e sulle anche.

L'irritazione farà sì che il cane si grattilecchi e mordicchi la lesione, peggiorando la condizione. Non è raro osservare che la lesione si ingrandisca molto velocemente (in poche ore).

6 consigli per gestire un hot spot

I principali obiettivi della terapia sintomatica sono fornire sollievo dall'irritazione e ricostituire l'ecosistema della barriera cutanea.

  1. Consulta il tuo Veterinario per identificare il problema e trattare la causa sottostante. I rimedi dipenderanno dalla diagnosi. Toserà il pelo per identificare lesioni periferiche ed eliminare i peli infetti.
  2. Aiuta la cute usando shampoo o mousse di buona qualità per lenire l'irritazione e ripristinare l'ecosistema della barriera cutanea. Scegli formule adatte per cute irritata, con prurito e sensibile. Per l'equilibrio della flora, scegli una formula antisettica.
  3. Pulisci e spazzola regolarmente il mantello del tuo cane. Sciacqualo con acqua fresca dopo il bagno. 
  4. Tieni lontani i parassiti dal tuo animale: fai regolarmente il trattamento contro pulci, zecche e parassiti intestinali.
  5. Dai al tuo animale una dieta di buona qualità e bilanciata. Fornisci integratori di vitamine, minerali e acidi grassi essenziali se e come raccomandato dal tuo Veterinario. Talvolta, il tuo Veterinario potrà prescrivere una speciale dieta ipoallergenica.
  6. Programma visite di controllo regolari dal tuo Veterinario per verificare le condizioni della cute del tuo cane. Puoi anche inviargli delle foto del cane per controllare l'evoluzione.

Raccomandiamo:

DOUXO® Calm